La storia

L'istituto di Vigilanza la Torpedine nasce nel 1995 come ditta individuale a nome del Sig. Giovanni Corallo, con sede in C.da Gidora N° 60 di Luzzi e con un numero di dipendenti veramente esiguo. Nel corso degli anni, grazie ad un massiccio impiego di risorse umane ed economiche l'azienda ha saputo commercializzare il proprio prodotto sia sul mercato locale, rappresentato dal comune di Luzzi, sia nei paesi limitrofi, prima Rende, Rose, Montalto, Mangone, Camigliatello, per poi allargare sempre più il bacino di utenza fino all'intera provincia di Cosenza, dirigendo il proprio prodotto tanto ai cittadini e alle aziende private quanto alle istituzioni pubbliche economiche e sociali presenti sul territorio, a dimostrazione della flessibilità e della capacità aziendali di progettare un servizio consono alle esigenze della clientela più vasta. Le prime istituzioni ad usufruire dei nostri servizi sono state le filiali di Rende Montalto e Luzzi della B.C.C. Mediocrati; oggi le stesse filiali usufruiscono ancora dei nostri servizi con piena soddisfazione riguardo a qualità, professionalità e condizioni economiche di erogazione. La crescita dell'azienda diveniva anno dopo anno sempre più consistente tant'è che all'inizio del 2000 il numero dei dipendenti era salito a 16 unità e la presenza sul territorio era manifestata da una radicata presenza del proprio marchio sul mercato locale sia in termini numerici che in termini qualitativi. Ed è per questo che nel settembre del 2000, a seguito di un'intensa attività organizzativa e di una ferrea volontà aziendale, finalizzata a garantire sempre e comunque un servizio di qualità alla propria clientela, l'Istituto di Vigilanza La Torpedine S.r.l. decide di certificare i prodotti offerti alla clientela reale e potenziale attraverso la costituzione di un Sistema di assicurazione della Qualità secondo la Norma UNI EN ISO 9002 ed. 1994. I non pochi sforzi affrontati per instaurare e gestire un tale sistema, hanno presto dato i propri frutti, dando ancora più visibilità e lustro all'intera azienda nei confronti sia dei cittadini privati che delle pubbliche amministrazioni, aprendo le porte ad appalti di servizi e costituendo un titolo preferenziale per l'aggiudicazione degli stessi. Il passaggio obbligato necessario a conferire all'azienda il titolo di realtà economica del territorio oramai stabile è stato raggiunto il 1 Febbraio del 2002, quando l'azienda si trasforma da ditta Individuale a Società a Responsabilità Limitata. Il nuovo assetto societario, con il relativo incremento del Capitale Sociale, al quale corrisponde una ripartizione delle quote azionarie , ha significato per l'azienda una modifica sostanziale al proprio assetto organico, prevedendo figure altamente qualificate nei ruoli tipici di un organigramma funzionale, primo fra tutti il ruolo del Rappresentante Legale ed Amministratore Unico della società medesima attualmente detenuto dal sig. Giovanni Corallo.

Il Team

L'Istituto ad oggi è in grado di garantire una vasta gamma di servizi di vigilanza che vanno dal classico servizio di vigilanza saltuaria notturna (Ronda) fino ai più moderni e sofisticati sistemi di video e tele-allarme passando per i vari servizi di piantonamento e scorta valori. Allo stato odierno il personale in forza all'Istituto è composto da 91 unità suddivise in 3 dipendenti amministrativi, 1 collaboratore a progetto, 2 direttori tecnici e 85 GPG; nei dipendenti amministrativi trovano posto il responsabile del personale (RP) ed il responsabile del settore amministrativo (RAMM), mentre il ruolo di responsabile del sistema gestioni qualità (RSGQ) viene ricoperto da una GPG graduata con notevole esperienza nel settore; nelle 83 GPG trovano posto 1 maresciallo capo (RGPG), 1 maresciallo ordinario, 1 brigadiere ed 4 appuntati (questi ultimi dediti anche a compiti ispettivi come responsabili di pattuglia), 1 GPG responsabile della gestione e della distribuzione del vestiario (RMAG), 1 GPG responsabile della manutenzione degli autoveicoli (RMAN), 10 GPG con compiti di operatore di centrale (ROP). L'Istituto inoltre si avvale della collaborazione costante di affermati professionisti esterni per tutte le questioni inerenti ad aspetti meramente legali, commerciali, tributari/fiscali e tecnologici.

Le Referenze

Nel corso degli anni l'Istituto ha avuto, e per buona parte tuttora mantiene, il privilegio di contare fra i propri clienti strutture private di levatura nazionale (fra le quali citiamo la ditta "Astaldi Spa" aggiudicataria dell'appalto per la costruzione della terza corsia ed il rifacimento dell'autostrada Salerno Reggio Calabria, l'Impresa Ventura F. Srl titolare della manutenzione della la rete ferroviaria del mezzogiorno d'Italia), enti pubblici (Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza - ex A.S.L. n° 4 e n° 2 di Cosenza e Castrovillari, Regione Calabria, Ente Fiera di Cosenza, Tribunale di Cosenza, comune di Marano Marchesato, I.T.C. V.Cosentino di Rende, INPS agenzia di produzione di Scalea e di Trebisacce), istituti di credito (B.C.C. Mediocrati di Luzzi, Rose, Montalto Uffugo oltre che collaborazioni saltuarie con le filiali Banca Intesa di Corigliano, Rende e Castrovillari), ditte private operanti sul territorio (Snam Rete Gas centrale di Tarsia (CS), Decorart costruzioni Srl, Stellato costruzioni, Italfer Srl, Calzaturificio C. Firrao, Comac consorzio Mercato Agricolo Alimentare Calabria), strutture alberghiere e di intrattenimento turistico (Hotel Village "La Principessa", Hotel delle Stelle Beach Resort Srl, Morgana Srl, Discoteca "Il Castello"), l'Università della Calabria in Arcavacata di Rende. Inoltre l'Istituto ha da tempo avviato rapporti di collaborazione con alcuni network services nazionali del calibro di Dual Service di Brescia, per la quale svolge i servizi antirapina per gli Istituti di Credito Banco Ambrosiano Veneto e COMIT, e Coopservice di Reggio Emilia per la quale svolge i servizi di vigilanza per la catena di supermercati LIDL. Università della Calabria: già dal febbraio 2000 l'Istituto si occupa del servizio di sorveglianza all'interno dell'area universitaria controllando inizialmente l'area del Centro Residenziale per poi man mano garantire la sorveglianza di tutti gli edifici che si diramano lungo l'Asse Ponte, zona nevralgica dell'ateneo quindi altamente critica, controllandone anche la viabilità; anche il controllo veicolare all'interno dell'area universitaria è gestito dalle GPG dell'Istituto, che controllano il flusso ed il deflusso di tutti gli automezzi, gestiscono i parcheggi, forniscono indicazioni sull'ubicazione delle singole strutture e dipartimenti, prevengono qualsiasi tipo di atto vandalico perpetrabile ai danni delle strutture (nei periodi di festività l'UNICAL istituisce un servizio di ronda interno allo scopo di controllare tutte le abitazioni, momentaneamente abbandonate dagli studenti e dai docenti, contenute nel Centro Residenziale. Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza: altro cliente storico dell'Istituto è l'ex A.S. n° 4 di Cosenza; i servizi che quotidianamente vengono espletati dalle GPG sono anch'essi definibili altamente critici, infatti l'Istituto gestisce tramite piantonamento fisso una serie di postazioni quali: il poliambulatorio di Quattromiglia, gli uffici di medicina legale; il SER.T. (servizio recupero tossicodipendenti; il servizio di scorta metadone che viene comandato dall'A.S; inoltre l'Istituto assicura il servizio di vigilanza anche per le strutture AS Servizio Vaccinazioni, Medicina Legale, Presidio Ospadliero di Acri, elipiattaforma di Zumpano e Poliambulatorio di Cosenza. Inoltre dal giugno 2008 l'Istituto ha l'affidamento dei servizi di vigilanza presso le strutture sanitarie ed amministrative dell'ex AS N° 2 di Castrovillari, ovvero. Presidio ospedaliero di Castrovillari; Presidio ospedaliero di San Marco Argentano; Presidio Ospedaliero di Lungo; Presidio Ospedaliero di Mormanno. Nel corso dell'anno 2008 l'Istituto ha provveduto a richiedere e ad ottenere l'estensione dell'esecuzione dell'attività di vigilanza privata anche per le province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia.